Oggi si è svolto l’incontro tra i responsabili dell’ambito territoriale di Latina e le OO SS

Sono state condividere le attività propedeutiche per l’avvio del nuovo anno scolastico:

 l’incontro con il prefetto per il potenziamento della rete di trasporti;

gli incontri con le ASL per facilitare le comunicazioni con le famiglie e la sensibilizzazione verso la campagna vaccinale degli studenti.

Come per lo scorso anno è fondamentale segnalare situazioni di estremo disagio di alunni e personale scolastico nel raggiungimento delle sedi di servizio dovuto allo scaglionamento degli ingressi

Greenpass

Sul tema del Green pass si è riscontrata l’ultilità della piattaforma per facilitare i controlli del personale esono state riscontrate alcune criticità:

il rilascio del Green pass in 15 giorni risulta lesivo nei confronti del personale che ha potuto vaccinarsi solo nel mese di settembre;

casi in cui il rilascio del Green pass non avviene anche dopo mesi

Si chiedono chiarimenti in merito alla valenza del greenpass derivante dal tampone In particolare quando la scadenza dovesse avvenire durante l’orario di servizio del personale.

Per ovviare alle mancanze del sistema si propongono soluzioni come tamponi gratuiti che non vadano a gravare sul personale nel periodo di rilascio della certificazione oppure una procedura preferenziale per il personale scolastico

Le ASL hanno attivato il monitoraggio delle vaccinazioni negli alunni dai 12 ai 18 anni e una campagna di sensibilizzazione per le famiglie; per gli studenti dai 6 ai 14 anni sono previsti test salivari molecolari in scuole sentinella. nella provincia di Latina sono state evidenziate tre scuole IC Volta di Latina, IC Gramsci di Aprilia e Garibaldi di Fondi.

Oggi sono iniziate le somministrazioni dei test salivari molecolari

La Regione Lazio ha attivato un percorso parallelo di monitoraggio in 10 scuole della provincia di Latina con dei test salivari però antigenici.

Procedure di nomina

Per quanto riguarda le operazioni di nomina sono state registrate numerose rinunce in tutti gli ordini di scuola a seguito delle quali, dopo le opportune verifiche e correzioni degli errori, si procederà alla tornata di surroga

Dalle verifiche effettuate, secondo le indicazioni ministeriali, l’algoritmo pare aver funzionato correttamente dopo le opportune correzioni, di conseguenza, verranno corretti manualmente gli eventuali errori riscontrati.

In questo momento le correzioni riguardano in particolare le tipologie di riserva che hanno avuto accesso ai posti disponibili in particolare le riserve N e R

Le organizzazioni sindacali hanno richiesto l’elenco dei docenti che hanno rinunciato all’incarico

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.