Generale

Lazio – 150 ore per la fruizione delle 150 ore per il diritto allo studio

Si è tenuto quest’oggi un incontro delle OO.SS. regionale e del Direttore USR Lazio per
esaminare il rinnovo del Contratto integrativo regionale sul diritto allo studio.


Nel corso dell’incontro si è concordato di sottoscrivere un’ipotesi di contratto uguale a
quella già sottoscritta il 30 novembre 2018, integrandola con l’interpretazione autentica
relativa al cumulo dei permessi per le prove di verifica e finali (art. 10 comma 10 del CIR)
e integrandola con la possibilità di fruire di questi permessi per i docenti già assunti da concorso straordinario-bis, art. 59 comma 9bis, che dovranno conseguire i 5 CFU ai sensi del DM 180/2022.


In relazione al conseguimento dei 5 CFU è utile consigliare agli interessati la lettura della
nota USR Lazio del 26.10.2022 nella quale si forniscono alcuni chiarimenti rispetto agli
impegni assunti dalle università del Lazio aderenti al CRUL.
La FLC CGIL è intervenuta per richiedere un calmieramento dei costi da parte delle università a raffronto dei costi esorbitanti chiesti da alcune università private.
Coloro che dovranno sostenere l’esame per il conseguimento dei 5 CFU, che il Direttore regionale ha comunicato l’impegno delle università aderenti al CRUL di costituire un’unica commissione di esami, con varie sottocommissioni, che coordinerà a livello regionale criteri uniformi di svolgimento degli esami.
Il Direttore ha ribadito con forza che si esclude, nel Lazio, la validità di esami sostenuti da
università private non aderenti al CRUL e quindi non coordinate con l’USR Lazio.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *